Mangiare bene a Creta: le migliori taverne e ristoranti

Dedicato a chi ama la buona cucina e desidera scoprire la tradizione della dieta mediterranea a Creta; ecco come rendere piacevolmente indimenticabile l’esperienza al ristorante durante le vacanze. Dove mangiare bene a Creta? Se siete aperti alle esperienze gastronomiche, mangiate di tutto e pensate che un popolo si conosce anche attraverso la tradizione culinaria la risposta è in realtà semplice, come sono semplici le ricette della cucina cretese. Prima di tutto date la preferenza ai piccoli ristoranti, dove la cucina e il servizio sono curati dagli stessi proprietari, ai tavoli è seduta anche clientela locale e dove percepite in generale un’atmosfera amichevole. Inutile dire che è meglio diffidare dei “buttadentro”, spiacevole e ormai consolidata usanza nelle località turistiche, in riva al mare come nelle grandi città. Se cercano di convincervi a sedervi, meglio diffidare. Meglio anche andare cauti sui locali grandi con prezzi particolarmente bassi: risparmiare sui pasti sì, è possibile, ma un pranzo o una cena a buon prezzo, con prodotti genuini e freschi, sono possibili solo in piccole strutture. Il grande ristorante abbassa la qualità delle materie prime per contenere i costi, non usa certo i prodotti del proprio orto o il pesce pescato personalmente!

Souvlaki mangiare

La differenza tra ταβέρνα (taverna) e εστιατόριο (ristorante) è un po’ quella che passa in Italia tra “osteria” e “ristorante”; alcune taverne, per dimensioni e stile, ricordano ancor di più il nostro “vino e cucina” con pochi piatti del giorno e cucina decisamente casalinga. Siate temerari! Potreste avere gradevolissime sorprese, sia nella qualità e nella freschezza del cibo che nell’accoglienza.

 

Infine, tra le tante insalate e le pietanze a base di ortaggi e legumi tipiche della tradizione di Creta, non disdegnate l’assaggio di σουβλάκι (suvlàki – spedino di maiale o più raramente di pollo) e γύρος (ghìros – kebab di pezzi di carne di maiale). Avvolti nella tradizionale πίτα (pìta – pane poco lievitato di forma circolare) insieme alle patate fritte e conditi con pomodoro, cipolla e iogurt, sono economici e saziano. I greci li mangiano spesso e volentieri, i piccoli locali che li propongono, soprattutto da asporto, sono diffusi come da noi le pizzerie a taglio.