Balos, uno degli angoli di paradiso sull’isola di Creta

Quella della laguna di Balos (Μπάλος) è sicuramente la spiaggia più fotografata di Creta! Impossibile non conoscerla. Si trova a circa 56 chilometri a nord ovest di Chania e 17 chilometri da Kissamos, sul promontorio che costeggia ad ovest il golfo di Kissamos. Si tratta di una spiaggia di sabbia che costeggia le acque poco profonde tra la lingua di terra che culmina a nord nelle due piccole isole di Agria Gramvousa e Imeri Gramvousa (Άγρια Γραμβούσα e Ήμερη Γραμβούσα), e il piccolo promontorio che si dirama ad ovest chiamato Tigani (Τηγάνι, che in greco significa “padella” e deve il suo nome alla forma appiattita).

La spiaggia di Balos è un argomento immancabile in tutte le guide turistiche dell’isola e persino il principe Carlo d’Inghilterra e la moglie Diana scelsero Balos come una delle mète della loro vacanza in Grecia per la luna di miele, vi approdarono con il loro yacht privato e fecero il bagno nelle limpide acque della laguna.

laguna di balos mpalos creta grecia balos

Non può non essere famosa, la laguna di Balos, con le sue acque turchesi e la sabbia bianca iridescente per la frammentazione di innumerevoli conchiglie, che conferiscono alla spiaggia una bellezza naturale e selvaggia da paesaggio esotico. La laguna e la zona circostante, comprese le isolette, sono parte del programma di protezione “Natura 2000”, riconosciute habitat di rare specie di flora e fauna; tra le altre, vi si incontrano la foca monaca del Mediterraneo e la tartaruga caretta caretta, mentre nelle grotte nidificano falchi, cormorani e marangoni dal ciuffo, tra le oltre 100 specie di uccelli avvistati.

Un difetto di Balos? Ebbene, c’è: il fondale basso favorisce la crescita di microrganismi che talvolta possono dare origine a odori sgradevoli.

laguna di balos mpalos tigani agios giorgios creta grecia

Le acque poco profonde e calde tra il promontorio di Gramvousa e l’isoletta Tigani ne fanno però un luogo di mare ideale per il gioco dei bambini; mentre al di là delle rocce che delimitano la laguna l’acqua è più profonda e più fredda, limpidissima, perfetta per le immersioni e l’esplorazione dei fondali con la maschera.

Durante l’escursione a Balos è possibile visitare la pittoresca chiesa di Αγίος Γεωργίος, San Giorgio, che si trova sul promontorio Tigani, e la grande grotta dove sono stati tragicamente uccisi donne e bambini invano nascostisi lì per sfuggire ai turchi, nel 1825.

Sul promontorio roccioso a nord di Balos ci sono invece le rovine della cittadina di epoca romana, chiamata Agnion, ed il tempio anticamente dedicato ad Apollo, attualmente chiesa di Agios Sostis.  Insomma: anche se raggiungere la spiaggia di Balos può non essere semplicissimo, le sue caratteristiche, bellezza naturale e memoria storica ed archeologica, ripagano di gran lunga la fatica.

… continua a leggere …