Ecoturismo a Creta: Aspros Potamos

Con la convinzione che la bellezza si trova nella semplicità e nell’assoluto rispetto dell’ambiente, i proprietari hanno ridato vita ad un antico insediamento di contadini e pastori, creando questo originale e specialissimo complesso turistico nel Sud Est di Creta. Case di pietra e terra battutta che circa 300 anni fa appartenevano ad un villaggio nella piccola ma meravigliosa Gola di Pefki, nella zona di Makrigialo, Ierapetra, periferia di Lassithi.  σπρος Ποταμός, (Àspros Potamòs – Bianco Fiume), il nome del villaggio che gli abitanti abbandonarono per luoghi più sicuri, sulle montagne, ma che per un certo periodo continuarono ad usare per portare al riparo il bestiame nei mesi più freddi, o per continuare a coltivare gli orti impiantati nei dintorni. Ora è diventato meta di turisti e escursionisti amanti della natura, di chi è in cerca di una vacanza diversa a Creta. Rappresenta il luogo ideale per un ecoturismo all’insegna del riposo e della tranquillità, per svolgere yoga e tai-chi, che combina inoltre il piacere classico della vacanza al mare con la serenità delle vacanze in montagna.

ecoturismo

Netta la sensazione di trovarsi in un piccolo villaggio, grazie all’attenta e rispettosissima ristrutturazione nel rispetto della tradizione e alla decorazione degli ambienti con oggetti tipici della vita rurale di Creta: cassapanche, tessuti tradizionali, utensili in rame. Sentieri in pietrisco conducono ad ognuna delle 10 case con le loro terrazze e i loro piccoli cortili. Ogni unità abitativa ospita da 2 a 5 persone e attraverso le informazioni reperibili sul sito web del complesso turistico, ma soprattutto contattando direttamente i proprietari tramite telefono o email, si può essere aiutati nella scelta; a seconda delle proprie esigenze, ma sempre nell’ordine di vivere un’autentica esperienza della vita quotidiana nella Creta degli antenati. Ogni casa offre i servizi indispensabili: letti in muratura, semplici mobili antichi, un piccolo rustico bagno, cucina o angolo cottura, frigorifero e camino. Il fatto che gli spessi muri sono di pietra, che i soffitti di travi sono ricoperti da canne e terra battuta come vuole la tradizione costruttiva dell’isola (non stupitevi se dal soffitto di canne cadono un po’ di polvere e sassolini, se qualche insetto o qualche ragno passeggia sui muri, fa parte del “gioco”), rende le case abbastanza fresche d’estate e protette dal freddo in inverno, ciò permette alla struttura di essere aperta tutto l’anno a prezzi decisamente accessibili; in inverno viene fornita agli ospiti la legna per i camini, con costi calcolati a parte.

ecoturismo

…continua a leggere…