La Bandiera Blu (Blue Flag) è un sistema di classificazione internazionale per spiagge e porti turistici, che viene applicato a più di 3.500 spiagge in tutto il mondo. In Grecia, il programma Bandiera Blu è sostenuto dalla Società greca per la protezione della natura, che determina quali spiagge soddisfano i criteri del programma.

I criteri per l’assegnazione della Bandiera Blu sono strettamente legati alla qualità delle acque, alla sensibilità riguardo ai problemi ambientali e la loro gestione, nonché alla sicurezza delle strutture e del litorale stesso e ai servizi offerti ai bagnanti.

Creta si è assicurata ben 105 bandiere blu sul totale di bandiere assegnate alla Grecia, nel 2014; saprà fare di meglio per l’estate 2015? Intanto il comune di Lassithi, nella parte orientale dell’isola, con il capoluogo Agios Nikolaos e le cittadine di Ierapetra e Sitia, ha conquistato di nuovo il primo posto raccogliendo più Bandiere Blu degli altri comuni cretesi, per un totale di 42 spiagge premiate.

Ecco la lista delle spiagge di Creta che hanno ottenuto il riconoscimento nell’ambito del programma “Bandiera Blu” per il 2014, divise per comuni. Vi proponiamo qui le spiagge cretesi con la semplice traslitterazione del nome in caratteri latini, come viene usata nei cartelli stradali e nelle carte geografiche di tutto il mondo e su Google Earth, ma anche con la grafia del loro nome in greco e con la pronuncia esatta dei nomi con gli accenti al posto giusto, che tanto mettono in difficoltà i turisti italiani!

bandiera blu

Nella prefettura di Heraklion, la principale di Creta e anche quella che vanta verso est le località più turistiche e le strutture maggiormente organizzate, le 17 spiagge che hanno ottenuto la bandiera blu sono state quelle di Amoudara (Αμμουδάρα – Ammudàra), Linoperamata (Λινοπεράματα – Linoperàmata), 9 diversi tratti del litorale nelle località Anissaras (Ανισαράς – Anisaràs), Kokkini (Κοκκίνη – Kokkìni), Hersonissos/Chersonissos (Χερσόνησος – Chersònisos), Malia (Μάλια – Màlia), Potamos (Ποταμός – Potamòs), Fodele (Φόδελε -Fòdele) e, sul lato sud dell’isola, la spiaggia di Matala (Μάταλα -Màtala).

Spostandoci ad ovest della città di Iraklion, troviamo le piagge premiate nel comune di Rethymnon, sono 17 in tutto e non solo nei pressi della città. Vi segnialiamo le 8 più famose: Scaletta (Σκαλέτα – Scalèta), Bali (Μπαλί – Balì), Lianos Kavos (Λιανός Κάβος – Lianòs Kàvos), Panormo (Πάνορμο – Pànormo), Plakias (Πλακιάς – Plakiàs), Damnoni (Δαμνόνι – Damnòni), Souda (Σούδα – Sùda), Korakas (Κόρακας – Kòrakas).

Proseguendo in direzione ovest troviamo le spiagge di Chania che hanno ottenuto la Bandiera Blu in 29, le più conosciute sono: Kavros (Καβρός – Kavròs), Georgioupolis (Γεωργιούπολη – Georgiùpoli), Almyrida (Αλμυρήδα – Almirìda), Kalives (Καλύβες – Kalìves), Kiani Akti (Κυανή Ακτή – Kianì Aktì) la “Costa Azzurra” cretese! Marathi (Μαράθι – Maràthi), Stavros (Σταυρός – Stavròs), Kalathas (Καλαθάς – Kalathàs), Agios Onoufrios (Άγιος Ονούφριος – Àghios Onùfrios), Nea Hora (Νέα Χώρα – Nèa Chora), Chrissi Akti (Χρυσή Ακτή – Chrisì Aktì), le due spiagge di Aghii Apostoli (Aγίων Αποστόλων – Aghìon Apostòlon), Kalamaki (Καλαμάκι – Kalamàki), Stalos (Σταλός – Stalòs), Agia Marina (Αγία Μαρίνα – Aghìa Marìna), Platanias (Πλατανιάς – Plataniàs).

Inoltre, non potevano mancare, nella parte ovest dell’isola: Falasarna (Φαλάσαρνα – Falàsarna), Mavros Molos (Μαύρος Μώλος – Màvros Mòlos), Kolymvari (Κολυμβάρι – Kolimvàri) e Rapaniana (Ραπανιανά – Rapanianà).

Dirigendoci invece ad est di Iraklion, arriviamo alla prefettura di Lasithi, il comune cretese che ha avuto il maggior numero di spiagge contrassegnate dalle bandiere blu, ben 42. Sono state premiate tutte le spiagge nei pressi della città di Agios Nikolaos, compresa quella annessa all’hotel Istron Bay, poi: Voulisma (Βούλισμα – Vùlisma), Agios Panteleimonas (Άγιος Παντελεήμονας – Àghios Panteleìmonas), Karavostasi (Καραβοστάσι – Karavostàsi), Amoudara (Αμμουδάρα – Ammudàra), Almyros (Αλμυρός – Almiròs), Ammos (Άμμος – Àmmos), Kitroplatia (Κιτροπλατεία – Kitroplatìa), Ammoudi (Αμμούδι – Ammùdi), la spiaggia dell’hotel Minos Palace, Chavania (Χαβάνια – Chavània), Katsikia (Κατσίκια – Katsìkia), alcune spiagge annesse agli hotel, nei pressi di Elounda; Hiona/Chiona (Χιόνα – Chiòna), Elounda (Ελούντας – Elùndas), Schisma (Σχίσμα – Schìsma), Driros (Δρήρος – Drìros), Plaka (Πλάκα – Plàkas).

Poi, ancora, le spiagge collegate alla città di Ierapetra: Myrtos (Μύρτος – Mìrtos), Katharades (Καθαράδες – Katharàdes), Koutsounári (Κουτσουνάρι – Kutsunàri), Agia Fotia (Αγία Φωτιά – Aghìa Fotià), Makrigialos (Μακρύγιαλος – Makriiàlos), Lagoufa (Λαγούφα – Lagùfa), Goudouras (Γούδουρας – Guduràs).

Alcune spiagge della zona di Sitia, nei pressi della cittadina e più distanti: Kouremenos (Κουρεμένος – Kuremènos), il bosco di palme di Vai (Βάι – Vài), Kato Zakros (Κάτω Ζάκρος – Kàto Zàkros), la spiaggia detta Spiliada (Σπηλιάδα – Spiliàda), a Sissi.

Infine, per completare il nostro tour di Creta, arriviamo nel sud dell’isola; la maggior parte delle spiagge premiate si trovano ai due lati di Paleochora: Votsala (Βότσαλα -Vòtsala), Pachia Ammos (Παχειά Άμμος – Pachià Àmmos), Grammeno (Γραμμένο – Grammèno), Sougia (Σούγια – Sùghia), Elafonisi (Ελαφονήσι – Elafonìsi), oltre alla già citata Matala, nel comune di Iraklio.

Il programma è un buon indicatore del funzionamento delle strutture della costa e della qualità del mare ma attenzione, malgrado Creta abbia dedicato in generale grande impegno per ottenere l’assegnazione delle bandiere blu, nel 2014 come negli anni passati, non si può non notare che la maggior parte delle spiagge premiate si trovano lungo la costa settentrionale dell’isola, che è anche la più turistica. Cosa dire riguardo alle spiagge della costa sud dell’isola di Creta? Certamente non sono meno belle, ma sono decisamente meno “interessanti” per il turismo di massa. Un consiglio? Andare di persona a verificarne la qualità: non troverete strutture e infrastrutture ineccepibili, ma sicuramente un mare altrettanto bello di quello che ha ottenuto il riconoscimento della bandiera blu, e una maggiore tranquillità lontano dal caos delle spiagge più rinomate, proposte nei grossi circuiti delle agenzie che fanno riferimento a villaggi turistici e catene alberghiere famose.