Carnevale a Creta: festa dai mille volti … e maschere

Il Carnevale a Creta, una parentesi nella difficile quotidianità e un’occasione per ribadire e rivivificare i rapporti sociali. Nei paesini di Creta, fino a pochi decenni fa, la celebrazione del Carnevale si svolgeva su tre livelli, corrispondenti alle tre forme principali di organizzazione sociale: nella propria casa, nell’ambiente familiare nel senso più ampio della famiglia allargata e degli amici, che in molti casi corrispondeva al quartiere, e nel gruppo sociale di appartenenza, vale a dire l’intero villaggio. Nell’ambito familiare, erano frequenti durante il Carnevale le riunioni di famiglia intorno al tavolo della cena, durante tutto il periodo e fino all’ultima domenica di Carnevale, prima del lunedì “di purificazione” cioè il primo giorno di Quaresima, chiamato Καθαρή Δευτέρα.

Tra parenti meno stretti e amici, si festeggiava l’ultima domenica di Carnevale chiamata Κυριακή της Τυρινής, sempre a tavola. Le ricette tipiche della cucina cretese accompagnano del resto ogni importante ricorrenza e festa. Il paese tutto si riuniva poi il lunedì, per il banchetto e la festa in piazza, come ancora accade in alcuni piccoli paesi di Creta.

…continua a leggere …